OPERA VALDICEMBRA
OPERA VALDICEMBRA

A Verla di Giovo, la cantina di Opera è frutto di un progetto architettonico di recupero ed ampliamento della cantina Napoleone Rossi, la più antica in Val di Cembra, fondata nell’800 e chiusa in anni recenti.
Dopo alcuni anni di ricerca e costruzione del progetto, Opera Vitivinicola in Valdicembra nasce formalmente nel 2007 per iniziativa di Alfio Garzetti e Bruno Zanotelli, entrambi accomunati dalla passione per il vino e dal desiderio di valorizzare il proprio territorio di origine ovvero la Val di Cembra.
Alfio Garzetti oltre ad essere uno dei soci fondatori gestisce oggi in prima persona la cantina, coadiuvato dagli Enologi Paolo Tiefenthaler e Mattia Clementi.
Il marchio s’ispira alle diverse accezioni del termine “opera” in latino: lavoro, attività, opera, collaborazione; rappresenta inoltre l’acino d’uva ideale: ovvero il culto per la selezione delle migliori uve della Val di Cembra.
In una regione come il Trentino già affermata per la qualità delle uve e delle basi per il Metodo Classico la Val di Cembra è nota e riconosciuta per la sua vocazionalità alla produzione di vini base spumante. In questa valle i vitigni Chardonnay e Pinot Nero hanno trovato nel tempo una particolare adattabilità climatica e pedologica: il versante orografico posto a destra del torrente Avisio gode di una naturale ottima illuminazione ed esposizione ad est /sud est; Le escursioni termiche, soprattutto nella stagione autunnale, permettendo il raggiungimento di un ottimale maturazione delle uve pure.
L’intervento di ricostruzione ed ampliamento ha perseguito un duplice obiettivo: da un lato la riqualificazione dell’offerta, con particolare riguardo alla promozione turistica della valle, dall’altro la creazione di spazi e di impianti di vinificazione all’avanguardia, accanto al recupero architettonico del nucleo originario.